"Aggiungi un libro a Tavola..." per Edizioni Progetto Cultura


Concepito durante una cena fra amici, le sue pagine impastate da aneddoti di vita quotidiana e spunti storico-letterari, coinvolgono con i sapori di ricette semplici eppur ricche di raffinatezze.  

Rumore di bicchieri e posate, risate, i vicini che urlano... l'intimità degna di casa... quando sei a tavola durante quelle epiche rimpatriate fra amici, ognuno con il proprio bagaglio di memoria... che più bevi e più la conversazione si accende: le prime pagine di "Aggiungi un libro a tavola" fanno sedere anche il lettore nella scena descritta... e più che leggere un libro sembra di partecipare alla scena di un film.

Onestà intellettuale, zero presunzione né convenevoli, taglio casareccio e un'impronta sudista: è così che i tre autori Enzo Catalano, Clotilde Matera e Lamberto Picconi hanno rilegato insieme ricette della mamma e consigli della nonna mossi dalla passione della buona cucina e della convivialità... e c'è chi sostiene che siano stati guidati nella stesura dell'opera nientedimeno che da Piria, musa mitologica del Buon Gusto.

Si può partire dall'acquasale, il piatto povero per antonomasia che accompagnato da un bianco secco "Martina Franca" di Puglia vi farà leggere meglio la sua storia "Non fate la guerra ma pane e pomodoro. Non votate per la desta ma mangiate pane e pomodoro... ovunque e sempre" Manuel Vàsquez Montalbàn.

E che dire di due linguine al dente con il sugo di tonno, quelle che le mamme preparano sempre quando improvvisamente qualche amico del figlio si aggiunge a tavola: rapidità di preparazione e amore si fondono in un sapore che se sposato ad un "Negramaro Rosato"... la cena può diventare eterna.

Palati esigenti troveranno di che deliziarsi se eseguiranno alla lettera le istruzioni per le lumache arrostite, un "Fiano" di Avellino e i selezionati versi di Trilussa faranno il resto... il paradiso del gusto in  ricette divise per sezioni: pasta e riso, carni e uova, pesci molluschi e crostacei, verdure, ortaggi, legumi e patate fino a perdersi in dolci e liquori. Mai assaggiato il "cotto di fichi" nelle cartellate pugliesi?

"Aggiungi un Libro a Tavola" fa pensare alla cucina come un momento da sceneggiare, una scena da allestire... perché come affermano gli autori: "Davanti ad un buon piatto persino litigare assume carattere di provvisorietà... tutto è recuperabile." E quale miglior habitat per brindare ad un nuovo progetto?!

 

 

 

Ufficio Stampa Dott. sa Marina Brudaglio

m.brudaglio@universoconsulting.eu

mob. +39 339.7985075